Il libro sui Costituenti calabresi finalista al Premio Nazionale Rhegium Julii

Il volume “I calabresi all’Assemblea Costituente 1946-1948”, edito da Rubbettino, è stato selezionato tra i finalisti della cinquantaduesima edizione dei “Premi Nazionali Rhegium Julii”. Curato per l’ICSAIC dal presidente Paolo Palma e dal direttore scientifico Vittorio Cappelli, l’opera che contiene le biografie e racconta il ruolo dei Costituenti calabresi in questa delicata fase della storia italiana, concorre per la sezione “Studi Meridionalistici – Premio Gaetano Cingari” insieme ai volumi di Alessio Russo “Federico d’Aragona (1451-1504). Politica e ideologia nella dinastia aragonese di Napoli” (Federico II University Press), e di Sergio Zoppi “Questioni meridionali” (Il Mulino).
Altri premi dedicati a illustri personaggi calabresi saranno assegnati per altre sezioni. In particolare, per la sezione “Narrativa – Premio Corrado Alvaro” sono tra i finalisti i volumi di Giuseppe Aloe “Lettera alla moglie di Hagenbach” (Rubbettino), di Domenico Dara “Malinverno” (Feltrinelli), di Chiara Gamberale “L’isola dell’abbandono” (Feltrinelli), di Juliet Grames “Stella Fortuna” (Herper Collins) e di Ferzan Ozpetec “Come un respiro” (Mondadori).
I finalisti della sezione “Saggistica – Premio Leonida Repaci” sono i volumi di Fabrizio Barca-Patrizia Luongo “Un futuro più giusto” Il Mulino, di Don Luigi Ciotti “L’amore non basta” (Giunti), di Ivano Dionigi “Le parole che cambiano la vita” (Raffaello Cortina), di Vito Mancuso “Il coraggio e la paura” (Garzanti) e di Carlo Rovelli “Helgoland” (Adelphi).
Finalisti della sezione “Poesia – Premio Lorenzo Calogero” sono infine i volumi di Chandra Livia Candiani “La domanda della sete” (Einaudi), di Patrizia Cavalli “Vita meravigliosa” (Einaudi) e di Roberto Pazzi “Un giorno senza sera” (La nave di Teseo). La consegna dei primi è prevista per il 28 novembre nel teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria.
Una nuova recensione del volume è intanto apparsa sul periodico “I Diari de La Barcunata” di ottobre 2020. Riportiamo qui l’articolo di Michele La Rocca “I Vibonesi nell’Assemblea Costituente”, che si sofferma in particolare sulle figure dei vibonesi Vito Giuseppe Galati e Giacinto Froggio Francica.

RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
Instagram