Il 23 maggio a Scalea una iniziativa di Icsaic e Comune sulla Brigata Catanzaro

Luci e ombre della “Brigata Catanzaro”, storia di grandi imprese e fatti eroici che durante la Prima Guerra Mondiale la coprirono di gloria, ma che terminarono con la decimazione dopo un episodio di ammutinamento emblematico delle condizioni in cui quella guerra, ancorché vinta dal nostro Paese, venne condotta. Se ne parlerà a Scalea il prossimo 23 maggio.
L’incontro organizzato dal nostro Istituto con il patrocinio del Comune di Scalea dalle 17,30 presso la Biblioteca Comunale, in Piazza De Palma (Centro Storico), presenti il Sindaco Gennaro Licursi e l’Assessore Eugenio Orrico, con la partecipazione del nostro Direttore, prof. Vittorio Cappelli, della dirigente prof.ssa Francesca Rennis, del prof. Giuseppe Ferraro dell’Università di San Marino (sarà lui a illustrare il “caso Brigata Catanzaro”) e del nostro Vice-Presidente, prof. Enrico Esposito, che intratterrà sulla figura atipica di un soldato di Scalea, il Maestro Amedeo Rocco Armentano, appassionato di musica, arte, filosofia ed esoterismo. La proiezione di un cortometraggio sulla Grande Guerra e l’esposizione di documenti e foto messi a disposizione da privati e Associazioni locali contribuiranno ad arricchire di contenuti i lavori, che saranno coordinati dal giornalista Letterio Licordari