“Storia in classe”. Appuntamento al Liceo di Cariati l’11 dicembre

L’iniziativa si svolgerà mercoledì 11 dicembre presso il Liceo di Cariati a partire dalle ore 11 e sarà un modo per fare dialogare la ricerca universitaria con la didattica nelle scuole attraverso la presentazione del volume di Giuseppe Ferraro «Resistere». Trincea e prigionia nell’Archivio Barberio”. Con le biografie dei prigionieri di Dunaszerdahely in Ungheria. Il libro è frutto delle ricerche portate avanti dall’ICSAIC. All’iniziativa interverrà la dirigente scolastica Giulia Sara Aiello, i docenti, le famiglie e gli studenti. Destini individuali e collettivi, grandi e piccoli eventi, narrazione e interpretazione, si intrecciano nelle varie fasi di questa ricerca offrendo un quadro originale e per molti aspetti unico della Grande guerra a 100 anni dalla sua fine.

La ricerca di Ferraro, che attinge a fonti pubbliche e private anche inedite, sia italiane che austro-ungariche,  ricostruisce il complesso mondo delle trincee e dei campi di prigionia durante la Prima guerra mondiale. Tra le fonti consultate, di notevole importanza, è il diario di Bernardo Barberio, capitano nel 142° Reggimento fanteria Brigata Catanzaro. Da quelle pagine che narrano la vicenda umana del capitano calabrese si evincono notizie che riguardano i modi della partenza al fronte, la vita in trincea, i rapporti con la popolazione civile e con le gerarchie militari, le fasi dei combattimenti, la prigionia nei campi austro-ungarici e i tentativi da parte dei prigionieri di resistere alla fame, al freddo, all’abbattimento umano e morale. Il lavoro ha permesso il più delle volte anche di dare un nome ai quasi 700 prigionieri transitati dal campo di Dunaszerdahely in Ungheria.

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram