Enzo Collotti, maestro di “Resistenza”

Marta Baiardi ricorda il grande storico scomparso nel 2021

Enzo Collotti (Messina, 1929 – Firenze, 2021), considerato uno dei più importanti storici italiani ed europei della Resistenza italiana e del Nazismo, già professore di Storia contemporanea nelle Università di Firenze, Bologna e Trieste, è scomparso di recente. Pubblichiamo un suo ricordo firmato da Marta Baiardi, dell’Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea.

Biografie di calabresi noti e meno noti. Cresce il dizionario e arriva a 730 voci

Care amiche e cari amici,
Con queste dieci nuove biografie, il nostro Dizionario Biografico della Calabria Contemporanea, cresce ancora e tocca le 730 voci. L’Icsaic prosegue, così, la sua attività al servizio della cultura calabrese, e ringrazia i sempre più numerosi collaboratori.

Questi i nuovi biografati e gli autori:

Grazie a tutti i lettori per l’attenzione prestata

Il Dizionario Biografico della Calabria conta 10 voci in più: siamo a 720

Care amiche e cari amici,
Grazie alla preziosa collaborazione di amici studiosi, imcrementiamo ancora di altre dieci le voci del Dizionario Biografico della Calabria Contemporanea che ora conta 720 biografie di personaggi calabresi, mentre altre sono in lavorazione.
I nuovi biografati e i rispettivi autori sono:

Appuntamento alle prossime biografie

Grazie dell’attenzione e buona lettura.

È uscito il n. 2 del 2021 della nostra “Rivista calabrese di storia del ‘900”

È uscito il n. 2 del 2021 della «Rivista calabrese di storia del ’900», il periodico scientifico del nostro istituto fondato da Giuseppe Masi e ora diretto da Vittorio Cappelli. Questi i saggi e le note che propone.

Studi & ricerche

Note & discussioni

Interventi & Attualità
Dal Convegno Icsaic per il centenario del Partito Comunista

Recensioni

Marco Scavino (a cura di), Torino nella Grande Guerra. Società, politica, cultura, 2017 (Gaetano Federico) – Irene Bolzon e Lisa Tempesta (a cura di), Operai e contadini di fronte alla Grande Guerra, 2018 (Gaetano Federico) – Salvatore Muraca, La svolta a sinistra in Calabria. Cattolici al bivio tra aperture e incomprensioni,2019 (Giuseppe Ferraro) – Carmelo Azzará, La spiga di grano e il sole. Marco Perpiglia, il partigiano “Pietro” e la moglie Giuseppina Russo. Una vita per la libertà, 2018 (Michela Boccuti) – Giuseppe Ferraro (a cura e con un saggio introduttivo di), Il «Gazzettino di Wonbaraccopoli» e «L’Attesa». Due esperienze giornalistiche nei campi di prigionia della Grande Guerra, 2020 (Antonio Bevacqua) – Marco De Nicolò, Formazione. Una questione nazionale, 2020 (Giuseppe Ferraro) – Pino Corbo, Lo schermo e la pagina. Tra cinema e letteratura, 2021 (Matteo B. Marini) – Roberto P. Violi (a cura di), Il Partito popolare italiano nel Mezzogiorno. Alle origini della DC come partito nazionale, 2021; Lorenzo Coscarella e Paolo Palma (a cura di), Alla scuola di don Sturzo. Il popolarismo nel Mezzogiorno a cento anni dall’ Appello ai liberi e forti, 2020 (Alessandra Pagano) – Luca I. Fragale, La Massoneria nel Parlamento. Primo Novecento e Fascismo, 2021 (Lorenzo Coscarella)

Grave lutto dello storico Rocco Liberti

Un grave lutto ha colpito Rocco Liberti, storico di valore, socio di vecchia data e amico del nostro istituto, collaboratore assiduo e generoso del Dizionario Biografico della Calabria: a Oppido Mamertina è deceduta la moglie, donna di grandi valori che lo ha accompagnato e sostenuto per tutta la vita. In questo momento doloroso giungano a Rocco e ai suoi familiari le condoglianze affettuose del presidente Paolo Palma, del direttore Vittorio Cappelli, del coordinatore del Dizionario Pantaleone Sergi, del direttivo e di tutti i soci dell’Icsaic.

Buon 2022 dall’Icsaic e dal Dizionario con quindici nuove biografie online

Care amiche e cari amici,
Come augurio per un sereno e prospero 2022, soprattutto in Buona Salute, il Dizionario Biografico della Calabria Contemporanea si arricchisce di nuove voci e presenta una novità: le biografie brevi, in un certo senso, se volete, provvisorie e incomplete, frutto di un lavoro redazionale, ma che in futuro potranno essere rivisitate e riscritte, secondo quello che è lo stile finora utilizzato. Il lavoro che finora è stato fatto, con il contributo costante di vecchi e nuovo collaboratori, è di certo notevole e a tutti loro va un meritato ringraziamento. Con quelle messe ora online siamo arrivati a 675 voci biografiche di personaggi calabresi che hanno fatto la storia della regione. E altre sono in lavorazione.
I nuovi biografati e i rispettivi autori sono:

Queste sono invece le “biografie brevi” che potranno essere aggiornate anche sulla base di contributi provenienti dai nostri collaboratori e dai lettori:

Il presidente e il direttore dell’Icsaic, Paolo Palma e Vittorio Cappelli, il curatore del Dizionario Pantaleone Sergi, i membri del direttivo e del comitato scientifico, colgono l’occasione per augurare a voi e alle vostre famiglie un sereno e prospero 2022.

Grazie dell’attenzione e buona lettura
Appuntamento alle prossime biografie.

Dicembre, arrivano nuove biografie Dizionario Biografico della Calabria

Care amiche e cari amici,
Il Dizionario Biografico della Calabria Contemporanea cresce di altre dieci voci
I nuovi biografati e i rispettivi autori sono:

Grazie dell’attenzione e buona lettura.
Appuntamento alle prossime biografie.

Rivista calabrese di storia del ‘900: iniziata la nuova serie (n. 1 – 2021)

È online il primo numero del 2021 della Rivista calabrese di storia del ”900 con cui inizia la nuova serie diretta da Vittorio Cappelli. Questo il suo indice:

Siderno, lo storico Enzo D’Agostino scomparso nel compianto generale

Nel compianto della comunità scientifica, è scomparso a Siderno il prof. Enzo D’Agostino, figura di primo piano tra gli storici calabresi, apprezzato da tutti gli studiosi per la qualità della sua ricerca e per la disponibilità umana.
Enzo D’Agostino era nato a Siderno, Deputato e Consigliere della Deputazione di Storia Patria per la Calabria per anni ne è stato il tesoriere. Nella sua lunga e apprezzata attività di studioso si è interessato e ha scritto di storia ecclesiastica e di problematiche storiografiche relative alle Chiese calabresi, di cui era considerato il massimo esperto. Socio corrispondente dell’Icsaic, non ha fatto mai mancare il suo contributo alla ricerca e ancora recentemente aveva collaborato alla realizzazione del volume sui Costituenti calabresi realizzando la biografia di un costituente della sua Locride.
Direttore della rivista Thauros, collaboratore di varie riviste, tra cui Rivista calabrese di storia del ’900 del nostro istituto, è stato segretario di redazione della Rivista Storica Calabrese della Deputazione di Storia Patria per la Calabria. Ha pubblicato numerosi saggi e vari volumi, tra i quali: Gerace nel secolo XVII, 2003; Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480, 2007; La Cattedra sulla Rupe. Storia della Diocesi di Gerace (Calabria) dalla soppressione del rito greco al trasferimento della sede (1480-1954), 2019. 
I suoi funerali il 24 novembre alle ore 15,30 presso la Chiesa di S. Maria dell’Arco di Siderno.
Il presidente, il direttore, il consiglio direttivo e tutti i soci dell’Icsaic si uniscono al dolore dei familiari e lo ricordano con affetto e stima. 

Addio a Costantino Fittante, amico e sostenitore del nostro Istituto

Si è spento all’età di 88 anni Costantino Fittante, amico e sostenitore del nostro Istituto che ha difeso in momenti difficili. Era uno dei volti storici della sinistra calabrese, già sindaco di Sant’Eufemia Lamezia, consigliere regionale e parlamentare con il Partito Comunista italiano.
Nato a Chiaravalle Centrale nel 1933, insegnante e importante dirigente del Pci, Fittante è stato unanimente apprezzato nel contesto della politica calabrese per il suo impegno sociale e civile, per le sue lotte a sostegno delle fasce deboli della popolazione e contro la ‘ndrangheta: per il suo impegno contro le cosche è stato oggetto di numerosi atti intimidatori, Fu l’ultimo sindaco di Sant’Eufemia Lamezia prima della fusione con Niacstro e Sambiase che ha dato vita a Lamezia Terme, consigliere regionale della Calabria tra le file del Partito Comunista Italiano dal 1970 al 1983, quando l venne eletto alla Camera dei deputati.
Costantino era fratello di Vittorio, studioso, per anni dirigente dell’Icsaic.

Entrano altri dieci nomi nuovi nel nostro “Dizionario Biografico”

Con questi dieci nomi nuovi che entrano nel nostro Dizionario Biografico della Calabria Contemporaneaarriviamo a 650 biografie di calabresi illustri, noti e meno noti.
Di seguito le nuove voci e i rispettivi autori.

Buona lettura e grazie a tutti per l’attenzione che prestate al Dizionario.

Il volume sui Costituenti calabresi presentato a Roma a Mattarella e Fico

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella accoglie la delegazione dell’Icsaic

“La Calabria ha avuto grandi Padri costituenti”. Con queste parole il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha accolto al Quirinale la delegazione dell’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (Icsaic), che gli ha fatto dono del volume “I calabresi all’Assemblea Costituente”, a cura di Vittorio Cappelli e Paolo Palma, edito per l’ICSAIC da Rubbettino. La delegazione era composta oltre che dal Presidente Palma e dal Direttore Cappelli, dall’ex Presidente dell’Istituto, Pantaleone Sergi. 
Palma ha ringraziato il Presidente Mattarella per l’udienza concessa e ha illustrato la ricerca che ha impegnato diversi soci dell’Icsaic e alcuni specialisti esterni sulle biografie dei ventiquattro costituenti calabresi e sui lavori parlamentari che fotografano la  Calabria del tempo: le mulattiere, i tuguri, le condizioni primitive della povera gente, i signori del latifondo, l’occupazione delle terre, i tumulti del pane; e malaria, tubercolosi, ferrovie insicure, reti idriche ed elettriche fatiscenti e carenti. 

Il direttore dell’Icsaic Vittorio Cappelli, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente dell’Icsaic Paolo Palma e l’ex presidente Pantaleone Sergi

La delegazione dell’Icsaic è stata poi ricevuta a Palazzo Montecitorio dal Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, al quale ha fatto dono dello stesso volume. Il Presidente Fico ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto dall’Istituto e ha sottolineato l’importanza del ruolo che la Calabria e il Mezzogiorno hanno svolto nell’edificazione delle istituzioni repubblicane.

La delegazione dell’Icsaic con il Presidente della Camera Roberto Fico

Paolo Palma ha ringraziato il Presidente Fico per l’incontro ma anche per il contributo determinante che la Biblioteca “Nilde Iotti” della Camera dei Deputati ha dato all’Icsaic per la documentazione relativa alla stesura di alcune biografie e per la complessa organizzazione della parte antologica del volume.

Seguono altre foto dell’incontro

“Le donne nella storia della Calabria”, presentazione del volume a Rossano

Il volume, che tratta del ruolo che hanno avuto le donne nella storia della nostra regione, raccoglie circa cinquanta biografie di donne impegnate in politica nei diversi schieramenti. Pubblicato da Jonia editrice e curato da Tania Frisone, Nella Matta e Marilù Sprovieri, tutte esponenti dell’Associazione Italiana Parchi Culturali, sezione di Cosenza, sarà presentato a Rossano il 22 ottobre, nell’Aula Magna del Polo Liceale di Rossano.
Tra gli interventi programmati, quello del prof. Giuseppe Trebisacce, e del prof. Giuseppe Ferraro, responsabile della sezione didattica dell’ICSAIC, il quale ha guidato gli alunni e le alunne che hanno redatto le varie biografie.
Saranno presenti anche il prof. Antonio Franco Pistoia, dirigente del Polo Liceale e Alessia Alboresi, assessore alla cultura. Il dibattito, moderato dalla prof.ssa Stella Pizzuti, docente del Polo Liceale, sarà arricchito dalle testimonianze di Giuseppina Amarelli, Cesare Marini e Suor Mary Philomena Chakkalakkal.
Maggiori dettagli in locandina