È ricco di contenuti il numero 1-2019 del “Giornale di Storia Contemporanea”

È uscito, ricco di contenuti, il n. 1 del 2019 del “Giornale di Storia Contemporanea”, diretto da Vittorio Cappelli, Brunello Mantelli e Pantaleone Sergi, ed edito da Pellegrini. Questi i riassunti in italiano e in inglese dei saggi e delle note e discussionipubblicati:  Marco Clementi, Le mogli dei soldati. Storie di profughe dal fronte orientale (1943-1945); Massimiliano Paniga, L’alto commissario aggiunto Mario Berlinguer e la punizione dei delitti fascisti; Giancarlo Poidomani, L’attività  diplomatica dell’ambasciatore britannico Sir James Rennell Rodd in Italia (1908-1919); Alberto Stramaccioni, Gli Usa e la Grande Guerra. Dall’espansionismo economico all’interventismo militare; Luigi Giorgi, Moro, il centro-sinistra, la Democrazia cristiana e le difficili elezioni del 1963; Laura Fotia, La nascita dell’Istituto italiano di cultura di Buenos Aires; Pantaleone Sergi, La stampa etnica degli italiani in Cile durante il Ventennio fascista;  Enrico Pugliese, Riflessioni sulla ricerca di Paolo Barcella Per cercare lavoro. Donne e uomini dell’emigrazione italiana in Svizzera.  Seguono le recensioni: Matteo Sanfilippo, L’emigrazione nei documenti pontifici  (Federica Bertagna); Francesco Benigno, Terrore e terrorismo. Saggio storico sulla violenza politica  (Giorgio Sacchetti); Tommaso di Carpegna Falconieri e Riccardo Facchini (a cura di), Medievalismi italiani (secoli XIX-XXI)    (Matteo Sanfilippo); Eugenio Di Rienzo, Ciano (Giuseppe Ferraro)