“Dal combattentismo alla Marcia su Roma”: l’ICSAIC a Crotone

Si terrà  Mercoledì 23 novembre 2022, alle ore 18, a Crotone, una interessante conversazione dal titolo “Dal combattentismo alla Marcia Roma”, nell’ambito delle iniziative volte ad approfondire uno dei momenti più importanti del ‘900, che la propaganda fascista avrebbe considerato come l’atto fondativo del regime.
L’evento, introdotto dalla presidente della Società  “Dante Alighieri” di Crotone, la professoressa Antonella Cosentino, sarà  l’occasione per analizzare alcuni momenti che condussero al radicamento del fascismo nel territorio crotonese. Attraverso la relazione dello storico Christian Palmieri, componente del Direttivo dell’ICSAIC, che introdurrà  i risultati di nuove ricerche condotte sull’argomento, verranno presentati inoltre alcuni profili biografici che risulteranno fondamentali – soprattutto nelle fasi iniziali del fenomeno fascista – per comprendere i motivi di un relativamente rapido attecchimento, a far data dall’estate del ’22 e, dunque, la specificità  nella sua dimensione crotonese.
L’iniziativa, in programma alle 18 presso la Sala delle conferenze della Società  Dante Alighieri di Crotone, in Vico Caloiro n. 3, è organizzata in collaborazione con l’ICSAIC, Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, e con il supporto dell’Istituto per la storia del Risorgimento Italiano, Comitato di Crotone.

Memoria e storia della marcia su Roma, un convegno a Rossano

In occasione del centenario della marcia dell’ottobre 1922, tra le iniziative a cui partecipa l’ICSAIC, c’è anche questo convegno in programma a Rossano sabato 29 ottobre nella sede del Circolo culturale Rossanese di piazza Steri. Prenderanno parte all’incontro il sindaco ing. Flavio Stasi, il prof. Giuseppe Ferraro, coordinatore della sezione didattica del nostro Istituto, con una relazione su “Il fascismo in marcia: ricerca storica ed esperienze didattiche”; e a seguire l’avv. Maurizio Minnicelli con un intervento su “Rossano: nascita e affermazione del fascismo tra microstoria e storia”. Coordina l’avv. Natale Graziano, socio del circolo.

Marcia su Roma: l’ICSAIC a Vibo convegno sui tre “big” calabresi del fascismo

Venerdì 4 novembre 2022, alle ore 15.45, a Vibo Valentia si terrà  il convegno “Il fascismo, la Calabria e i suoi tre leader. Bianchi, Lanzillo e Razza a 100 anni dalla Marcia su Roma”.
Sarà  un’occasione per proporre ai presenti una riflessione a cento anni dalla Marcia su Roma, l’evento che nella propaganda fascista diventò il momento fondativo del regime. In particolare, dopo l’intervento del presidente dell’Istituto Paolo Palma su “Renzo De Felice e la Marcia su Roma”, tre studiosi di livello presenteranno le figure dei tre più prestigiosi esponenti calabresi del fascismo.
Vittorio Cappelli, direttore dell’ICSAIC e docente Unical, presenterà  l’intervento “Michele Bianchi, un quadrumviro nel governo fascista”, mentre Antonino Romeo, membro dell’ICSAIC e della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, si soffermerà  sulla figura di Agostino Lanzillo, “fascista inquieto e multanime”. Giuseppe Parlato, infine, dell’Università  degli Studi Internazionali di Roma, uno dei maggiori studiosi del fascismo e presidente della Fondazione Ugo Spirito-Renzo De Felice, presenterà  la figura di “Luigi Razza, tra sindacalismo e corporativismo”.
Introdurrà  la manifestazione Michele La Rocca avvocato, giornalista e socio corrispondente dell’ICSAIC da Vibo Valentia. L’iniziativa, in programma alle 15.45 presso Palazzo Gagliardi, è organizzata dall’ICSAIC, Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, con la collaborazione della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e del CEV, Comitato Editori Vibonesi.