“Eccellenza, distruggete Diapason”: un volume sul periodico studentesco cosentino nella “stagione ribelle”


Il ruolo di Diapason un periodico studentesco pubblicato a Cosenza “nella stagione ribelle”, i rapporti con la Chiesa e con la sinistra: sollecitati da Luigi Gallo ne discuteranno due redattori, Annabella D’Atri, ora professoressa associata di Storia della Filosofia all’Università  della Calabria, e Paolo Palma, presidente del nostro istituto. L’appuntamento è per venerdì 15 febbraio alle 18,30 alla Libreria Ubik di Cosenza, in via Galliani 4 per la presentazione del volume “Eccellenza, distruggete Diapason!” .

Per gentile concessione dell’editore ilfilorosso pubblichiamo Tra don Milani e Rosa Luxemburg    (CLICCA QUI).  ultimo capitolo del saggio storico introduttivo del presidente Palma  intitolato “Un giornale studentesco cattolico tra post-Concilio e ’68”. Cinquant’anni fa a Cosenza tra i giovani cattolici c’erano anche i simpatizzanti di Rosa Luxemburg, la rivoluzionaria polacca naturalizzata tedesca uccisa il 15 gennaio 1919, cento anni fa, durante la fallita rivoluzione in Germania. La vicenda del periodico studentesco Diapason ricostruita da Palma è uno spaccato di vita giovanile, in una città  di provincia, aperta alle novità  ecclesiali e sociali di quella “stagione ribelle”.