Cariati nel Novecento tra cronaca e storia, nel libro di Franco Liguori

Sarà presentato a Cariati, nella Sala Convegni di Palazzo Chiriaci, al centro storico, sabato 28 gennaio 2023, il recente volume “Cariati nel Novecento, tra cronaca e storia”, scritto da Franco Liguori, corrispondente ICSAIC, deputato di Storia Patria per la Calabria e socio dell’Istituto Storico del Risorgimento, sezione provinciale di Cosenza. Il libro – come ha dichiarato lo storico Giuseppe Ferraro, direttore dell’Istituto Risorgimento di Cosenza e membro del Direttivo dell’ICSAIC – “ripercorre la storia di Cariati nel Novecento, riflettendo dinamiche politiche, economiche e sociali di ampio respiro che caratterizzano il contesto nazionale italiano nel XX secolo”. Parteciperanno come relatori alla presentazione del volume: il prof. Giuseppe Ferraro, gli ex sindaci di Cariati Antonio Latanza e Damiano Montesanto, don Pino De Simone, vicario episcopale per la Cultura dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati. Modererà l’incontro culturale Assunta Scorpiniti, responsabile del Museo Mu.M.A.M di Palazzo Chiriaci. Sarà presente l’autore.

ANPI: l’ICSAIC con Spingola a Cassano per il “mediano di Mauthausen”

Dopo l’appuntamento di Castrovillari, “La storia non si riscrive” replica a Cassano il 27 gennaio per il Giorno della Memoria, in collaborazione con le Scuole della Città. L’incontro di Cassano, coordinato dalla prof.ssa Deborah Talarico, si svolgerà al teatro comunale a partire dalle 9.30, e prevede la partecipazione di mons. Francesco Savino, Vescovo della Diocesi di Cassano e del Sindaco Gianni Papasso. Al tavolo dei relatori anche Francesca Marino, vice presidente di Anpi Cosenza, Piera Roseti, del direttivo Anpi Castrovillari, Anna Liporace, dirigente IISS Erodoto di Thurii e IC Lanza Milani, e ancora Franco Spingola, vice presidente ICSAIC, Giuseppe Guido, segretario generale CGIL Pollino Sibaritide Tirreno e Mario Varca, presidente A. S. D. Cassano Sybaris. Presenti i presidenti delle scuole calcio di Cassano. Seguiranno interventi e riflessioni degli alunni sul libro di “Il mediano di Mauthausen” di Francesco Veltri, alla presenza dell’autore. Intervalli musicali a cura di Giuseppe Lo Polito.

Giorno della Memoria a Belvedere Marittimo, con Esposito e Rennis dell’ICSAIC

I Licei “Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo il 27 gennaio celebrano il Giorno della Memoria. A partire dalla ore 11, nella palestra dell’Istituto, si riuniranno gli studenti delle IV e V classi dei Licei ed una delegazione di studenti dell’I.C. Puglisi di Belvedere.
L’evento sarà aperto dai saluti della dirigente scolastica dott.ssa Annina Carnevale. Seguirà la proiezione del cortometraggio “Ferramonti. Storia di una vita”. Interverranno dopo la visione del documentario i registi Giovanni Curcio e Francesco Morrone e Tommaso Orsimarsi, autore del romanzo “Ferramonti. Storia di una vita”. In scaletta, quindi, i contributi del prof. Enrico Esposito, vice presidente dell’ICSAIC e della prof.ssa Francesca Rennis, del direttivo dell’ICSAIC e di ETNHOS. Nel corso dell’incontro, ci saranno pure letture di brani sulla Shoah e interventi musicali a cura dell’attore Antonio Fulfaro e del Liceo musicale dell’Istituto. Modera la dott.ssa Raffaela Sansoni, assessore Cultura e PI del Comune di Belvedere.

Giorno della Memoria: l’ICSAIC a Praia a Mare con Cappelli e Licordari

Il Giorno della Memoria sarà celebrato a Praia a Mare nella mattinata del 27 gennaio, con inizio alle 09:30, presso la “Multisala Loren”, dall’Associazione Culturale “G. Caloprese – I Borghi delle Torri”, presieduta da Roberta Croce, in collaborazione con l’ICSAIC – Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, il Lions Club di Diamante e le Scuole di istruzione secondaria dell’Alto Tirreno Cosentino. L’evento è patrocinato dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Cosenza e dal Comune di Praia a Mare.
Dopo i saluti di apertura della promotrice dell’evento e quelli istituzionali di Giovanni Battista Malomo, presidente del Lions Club di Diamante e di Carmine Lo Prete, assessore alle politiche sociali della Provincia di Cosenza, sono previsti gli interventi dei relatori.
Tra questi, l’ICSAIC sarà rappresentato dal Direttore, Vittorio Cappelli, storico, docente UNICAL, nonché dai soci Felice Spingola, socio-economista impegnato in progetti di cooperazione e sviluppo in diversi continenti, e Letterio Licordari, giornalista e saggista, componente del Consiglio Direttivo. Interverrà anche Davide Gravina, docente di storia e filosofia presso il Liceo Classico “Aldo Moro” di Praia a Mare.
Nella parte centrale dell’evento, a cura di Andrea Campolongo, studioso dell’argomento nonché nipote del cosentino Eligio Russo, internato militare a Wetzendorf, coadiuvato dagli alunni delle scuole partecipanti, ci sarà un interessante programma interattivo, con il lavoro teatrale “Be Beghe Tzalmavet” (“Nella valle oscura”), filmati, testimonianze, letture di testi, mostra di “memorabilia”.

Giornata della Memoria con l’ICSAIC al Liceo di Cariati

L’Istituto d’Istruzione Superiore di Cariati organizza un secondo appuntamento, dopo Mirto Crosia, per la Giornata della Memoria che celebrerà giovedì 26 gennaio alle ore 11 nei locali del Liceo Scientifico di Cariati.
Dopo i saluti della prof.ssa Sara Giulia Aiello, dirigente scolastico, seguirà l’introduzione della prof.ssa Michela Boccuti, docente di storia e filosofia. E quindi, il contributo del prof. Giuseppe Ferraro, coordinatore della Commissione didattica dell’ICSAIC.

I mali del secolo attraverso il cinema, tre appuntamenti con l’ICSAIC a Serra San Bruno

“Il Cinema tra Ricordo e Memoria, Conoscere il Passato, comprendere il Presente e costruire insieme il Futuro”. È il tema dei tre appuntamenti organizzati dall’ICSAIC e coordinati dal prof. Paolo Procopio, socio corrispondente ICSAIC, con l’Istituto d’Istruzione Superiore “L. Einaudi” di Serra San Bruno. Le tre proiezioni si terranno il 26 gennaio (“Hotel Rwuanda”), il 27 gennaio (“Il bambino con il pigiama a righe”) e il 28 gennaio (“Green Book”).

Rapporto Italiani nel Mondo 2022, l’ICSAIC all’UNICAL con mons. Savino

Sarà presentato all’Unical, giovedì 26 gennaio 2023, alle 10, nella Sala multimediale della Biblioteca Tarantelli, il Rapporto Italiani nel Mondo 2022 della Fondazione Migrantes, Organismo Pastorale della CEI, la Conferenza episcopale italiana.
L’evento, organizzato dall’ICSAIC | Centro di ricerca sulle Migrazioni, assieme alla Biblioteca Tarantelli e al Dispes dell’Unical, prevede i saluti di Damiana Costanzo, presidente Biblioteca Tarantelli, Paolo Palma, presidente Icsaic, e Giap Parini, direttore Dispes. Gli interventi programmati saranno a cura di Pantaleone Sergi, presidente Centro di Ricerca sulle Migrazioni, Donatella Loprieno, Dispes-Unical; mentre le conclusioni sono affidate a Mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Ionio e vice presidente della Cei. Coordina Vittorio Cappelli, direttore Icsaic e Centro di Ricerca sulle Migrazioni.

Dal sito Migrantes riportiamo i link ai documenti del Rapporto 2022

° RIM 2022 Sintesi integrale
° RIM 2022 Allegati statistici

L’ICSAIC a Cosenza con il Polo Brutium per discutere di Memoria

In occasione della giornata internazionale della Memoria, il Polo Brutium in collaborazione con l’ICSAIC, ha organizzato per mercoledì 25 gennaio alle ore 9 nell’aula magna “A. Di Iuri” del plesso Pezzullo a Cosenza, una discussione con gli studenti dell’Istituto.
Interverranno Giuseppe Ferraro, coordinatore della commissione didattica dell’ICSAIC (“Il Novecento e la questione della razza”); Nunzia Procida, criminologa e mediatrice (“Dalla nascita della Vittimologia al riconoscimento giuridico della vittima”). Introduce Rosita Paradiso, Dirigente scolastico del Polo Brutium. Modera Alessandro Sebastiano Citro, docente di materie letterarie.
Nel corso della manifestazione sarà proiettato il video “I luoghi della Memoria” realizzato dai partecipanti al Progetto Mobilità Erasmus a Berlino nel mese di maggio 2022.

ANPI: l’ICSAIC con Spingola a Castrovillari per il “mediano di Mauthausen”

“La storia non si riscrive” è una iniziativa che nasce in collaborazione con le Scuole Superiori della Città, all’interno del progetto scuola. Un percorso che ha visto il coinvolgimento di studenti e docenti la cui discussione nasce dalla lettura del libro “Il mediano di Mauthausen” di Francesco Veltri. Non solo la storia di un calciatore, ma di un uomo impegnato nella lotta al fascismo, che pagherà con la sua stessa vita per aver creduto negli ideali di uguaglianza e libertà.
L’incontro è a Castrovillari il 23 Gennaio in occasione della Giornata della Memoria, presso la Sala Polifunzionale della Chiesa di San Girolamo (ore 9.30). Introduce e coordina Donatella Laudadio del direttivo ANPI Castrovillari. Ci saranno i saluti di: Domenico Lo Polito, Sindaco di Castrovillari, Francesca Marino, vicepresidente ANPI Cosenza “Paolo Cappello”, Ivana Grisolia, Presidente ANPI Castrovillari “Castriota-Magnelli”, Bruno Barreca, dirigente scolastico IIS “Mattei-Pitagora-Calvosa”, Raffaele Le Pera, dirigente scolastico ITIS “Enrico Fermi”, Giuseppe Guido, Segretario generale CGIL Pollino Sibaritide Tirreno e Franco Spingola, vicepresidente ICSAIC.

Dalle prigioni naziste a Salò: convegno con l’ICSAIC a Lamezia Terme

Per non dimenticare. Dai campi di prigionia nazisti a Salò. Il diario di Antonio Bruni” è il titolo dell’iniziativa che si terrà dalle 17.30 del 21 gennaio al Chiostro Caffè letterario in piazzetta San Domenico a Lamezia Terme.
Il convegno, di cui l’ICSAIC è compartecipe, ha in scaletta un nutrito numero di interventi: a partire dai saluti di Dora Anna Rocca, presidente AIParC di Lamezia Terme; Giusi Princi, vice presidente della Regione Calabria; S. E. Serafino Parisi, Vescovo di Lamezia; e Giorgia Gargano, assessore alla cultura del comune di Lamezia Terme.
A seguire, le relazioni di Giuseppe Ferraro, storico dell’ICSAIC; e Gaetano Montalto, docente. Modera Paolo Failla, docente del Liceo classico Fiorentino. In programma la partecipazione di Giovanni Bruni, uno dei figli del soldato.La storia che ispira il tema dell’incontro è quella di Antonio Bruni, giovane soldato calabrese internato nei campi di prigionia nazisti dal 1943 alla primavera del 1944, raccontata nel libro “Dai campi di prigionia Nazisti a Salò – il diario di Antonio Bruni”, di Giuseppe Ferraro, edito da Pellegrini, Cosenza 2015.

“Il Brigante e il Generale” a Cosenza con l’ICSAIC

Venerdì 20 gennaio, ore 17, la sala Maurizio Quintieri del Teatro Rendano di Cosenza ospiterà la presentazione del libro “Il Brigante e il Generale” di Carmine Pinto. Si tratta di una iniziativa della Commissione Cultura del Comune di Cosenza alla quale partecipa anche il nostro Istituto.
La scaletta dell’incontro prevede l’introduzione e il coordinamento di Domenico Frammartino, presidente della stessa Commissione; e quindi i saluti istituzionali di Vittoria Ciaramella, prefetto di Cosenza; del Generale Giovanni De Luca, presidente UNUCI Cosenza.
A seguire, gli interventi di Giuseppe Ferraro, del Direttivo ICSAIC nonché direttore dell’Istituto del Risorgimento di Cosenza; e del Colonnello Francesco Ferrara, Comandante del Primo Reggimento Bersaglieri di Cosenza.
Ci saranno degli intermezzi musicali a cura di Ferdinando Autiero della Scuola d’Arte Musikè.

Giornata della Memoria a Mirto Cosia con l’IIS Cariati e l’ICSAIC

“Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la sopravvivenza di un’autentica via umana sulla terra”. È una frase di Hans Jonas che l’Istituto d’Istruzione Superiore di Cariati ha scelto per la locandina della Giornata della Memoria che celebrerà giovedì 19 gennaio alle ore 11 nei locali del Liceo Scientifico di Mirto Crosia.
Dopo i saluti della prof.ssa Sara Giulia Aiello, dirigente scolastico, seguirà l’introduzione della prof.ssa Michela Boccuti, docente di storia e filosofia. E quindi, il contributo del prof. Giuseppe Ferraro, coordinatore della Commissione didattica dell’ICSAIC.

Giorno della Memoria: l’ICSAIC al “Gravina” di Crotone

“Insegnare la Shoah. Percorsi di Didattica della storia e Educazione civiva” è l’argomento che tratterà il prof. Giuseppe Ferraro, coordinatore della commissione didattica dell’ICSAIC, nell’ambito dell’incontro che si terrà il 18 gennaio alle 10.30 nelle sede centrale del Liceo “Gian Vincenzo Gravina” di Crotone.
L’iniziativa, per il giorno della Memoria 2023, organizzata in collaborazione con il Liceo e con l’Istituto per la storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Crotone, è moderata da Christian Palmieri, socio corrispondente ICSAIC, e prevede inoltre i saluti di apertura del Dirigente Scolastico Antonio Santoro.

Le due guerre mondiali nel romanzo di Caputo. A Calopezzati con l’ICSAIC

Sarà presentato lunedì 2 gennaio 2023, a Calopezzati (ore 18, Convento dei Riformati), il secondo libro di Ettore Caputo, “Il tempo che resta” edito da Scatole Parlanti. L’autore, classe 1973, è luogotenente dei Carabinieri e ha già scritto il romanzo “L’isola che non c’era” (Scatole parlanti, marzo 2022).
Ercole – leggiamo la trama dal sito dell’editore – è un diciottenne lucano chiamato per la leva e per la Grande guerra, appena scoppiata. Sa leggere e scrivere: una rarità per i tempi e il luogo. In virtù della sua alfabetizzazione viene impiegato come portaordini oltre le trincee nemiche. Durante questa missione solitaria, per sfuggire a una pattuglia austriaca varca l’accesso a una grotta che lo proietta nella Seconda guerra mondiale. Iniziano quindi le sue avventure per tornare indietro e portare a termine il suo incarico”.
All’incontro organizzato dalla Proloco di Calopezzati e moderato dal consigliere comunale Federico Caruso, prenderanno parte il Sindaco del Comune, Edoardo Giudiceandrea e Giuseppe Ferraro, responsabile della commissione didattica ICSAIC, nonché presidente dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, comitato provinciale di Cosenza. Dialogherà con l’autore l’avvocato Francesco Coppola.