Intrieri, Luigi

Luigi Intrieri [San Pietro in Guarano (Cosenza), 8 febbraio 1929 – (Cosenza), 20 febbraio 2017]

Nacque a San Pietro in Guarano da Venturino Gerardo Intrieri e Maria Lanzino, maestra elementare. Ha frequentato l’Istituto Magistrale e si è diplomato nel 1947. Dopo il diploma, inizialmente, ha lavorato per due anni come contabile in una impresa edile, per poi dedicarsi a quella professione che caratterizzerà la sua vita professionale e sociale: l’insegnamento. Iniziò a insegnare nelle scuole elementari nel 1949 e, successivamente, laureatosi con lode nel 1966 all’Università di Messina in Pedagogia con una tesi su John Dewey passò all’insegnamento di Materie letterarie nelle scuole medie per poi intraprendere, dal 1974 al 1988, l’insegnamento di Filosofia e scienze dell’educazione nell’Istituto Magistrale nr. 3 di Cosenza. Dal 1992 al 2006 ha insegnato anche Storia della filosofia antica e medievale presso l’Istituto Teologico Calabro “San Pio X” di Catanzaro e dal 1972 Pedagogia e didattica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Cosenza, testimoniando il suo profondo amore per la formazione dei giovani.
Anche nel campo politico, l’ispirazione del cristianesimo sociale, l’azione attiva e il suo forte impegno sociale, lo resero protagonista come sindaco di San Pietro in Guarano dal 1960 al 1964, concretizzando nelle azioni amministrative quegli ideali e quei metodi propri dell’Azione Cattolica.
Storico e pedagogista, è stato una delle figure più rappresentative dell’Azione Cattolica italiana in Calabria e nel Meridione. Proprio l’Azione Cattolica fu il costante riferimento della sua vita spirituale. Iscritto sin dal 1937 nell’Azione Cattolica di Flavetto di Rovito e, successivamente, negli anni 1942-43, a Cosenza, nel 1950, su invito del Parroco di San Pietro in Guarano e del Presidente Michele Quagliata, fondò nello stesso paese l’associazione parrocchiale giovanile di Azione Cattolica.  Nel 1954 fu nominato Presidente diocesano della Gioventù Italiana di Azione Cattolica da mons. Aniello Calcara, Arcivescovo di Cosenza, incarico che ricoprì dal 1967 al 1970 nell’Unione Uomini divenendo successivamente Presidente diocesano dell’Azione Cattolica unificata dal 1976 al 1983 e dal 2004 al 2008, mentre il 27 febbraio 1977 era stato eletto delegato regionale per la Calabria dell’Azione Cattolica. L’esperienza in Azione Cattolica sarà estremamente costruttiva e centrale per la sua formazione, mettendo al centro delle sue azioni l’apostolato sociale e le attività formative e riuscendo ad avvicinare la collaborazione apostolica con un suo diretto coinvolgimento nella vita della chiesa. Furono numerosi e diversi gli incarichi diocesani e regionali che ricoprì negli anni.
Dal 1987 e fino al 2016 ha diretto l’Archivio storico Diocesano di Cosenza; a lui si deve l’intero riordino e la rigorosa sistemazione archivistica del patrimonio documentario e storico dell’Arcidiocesi tanto che nel 2005 la Soprintendenza Archivistica per la Calabria gli conferì il titolo di Archivista onorario. È stato socio ordinario della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e dell’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea dei quali è stato anche membro dei rispettivi consigli direttivi. 
Ha effettuato numerose ricerche nel campo storico con particolare attenzione allo sviluppo del Movimento cattolico in Calabria.
Autore di oltre 200 pubblicazioni tra volumi, saggi e articoli in atti di convegni e riviste su temi relativi alla pedagogia e alla storia civile, sociale e religiosa, è riuscito a trasmettere a diverse generazioni l’amore per il sapere e il senso della ricerca.
Il 5 ottobre del 2017, l’Archivio Storico Diocesano di Cosenza è stato intitolato a suo nome. (Vincenzo Antonio Tucci) © ICSAIC

Opere

  • Politiche e società in Calabria tra Ottocento e Novecento, la Goliardica editrice, Roma 1983;
  • La programmazione scolastica, Marra editore, Cosenza 1989;
  • La cooperazione in Calabria dal 1883 al 1950(Atti del convegno di studi organizzato dalla fondazione Guarasci, Cosenza 7 maggio 1988);
  • Le proposte educative della Chiesa in Calabria, in Chiesa e prospettive educative in Italia tra restaurazione e unificazione, (atti del convegno di studio, Brescia, 20- 23 novembre 1991), La scuola, Brescia 1994, pp. 863 – 890;
  • Le prove oggettive nella valutazione scolastica, Editrice La Scuola, Brescia 1997;
  • Azione Cattolica a Cosenza (1867-1995), AVE, Roma 1997;
  • Programmare in Parrocchia, ElleDiCi, Torino 1997;
  •  Don Carlo De Cardona, SEI, Torino 1996;
  • Don Luigi Nicoletti e la polemica contro il razzismo negli anni Trenta a Cosenza, Luigi Pellegrino, Cosenza 2004;
  • Dalla«Cronaca» del Frugali al Duemila. Aspetti e momenti religiosi della vita civile e religiosa di Cosenza, Rubbettino, Soveria Mannelli 2007;
  • Persone e famiglie dal 1600 al 1950 in San Pietro in Guarano, Grafica Perri, Cosenza 2011;
  • L’ inquisizione in diocesi di Cosenza dal 1593 al 1696. Guardia, San Sisto e Baccarizzo di Montalto, Falco Editore, Cosenza 2013;
  • La Cappella e il culto della Madonna del Pilerio nella Cattedrale di Cosenza, Parola di Vita, Cosenza 2014;
  • Esperienze vive. 50 anni di servizio scolastico, Parola di Vita, Cosenza 2017.

Nota archivistica

  • Archivio Storico Diocesano “prof. Luigi Intrieri” di Cosenza, Fondo Luigi Intrieri.
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram